Alla scoperta dei sapori con gli home restaurants

Per poter partecipare ad uno degli avvenimenti più in voga al momento, è sufficiente navigare su internet. Infatti, per essere informati dove e quando sono organizzati gli home restaurants si può, e questo con estrema comodità e praticità, stabilire un contatto tramite e-mail.

Sul web vi sono numerosi annunci e siti che sono specificatamente dedicati agli home restaurants. Analizzando una delle numerose piattaforme social si potrà, pertanto, selezionare l’evento che meglio aggrada, prenotarlo e provvedere al pagamento della cifra prevista per prendere parte ad uno dei tanti home restaurants.

Inoltre, vi sono anche a disposizione per riservare un posto, sia portali sia i profili Facebook degli home restaurants. Oltre che rappresentare un avvenimento considerato un cult, prendere parte ad uno dei numerosi home restaurants consente anche di poter vivere una imperdibile esperienza.

Se vuoi mangiare in un home restaurant di qualita visita domogourmet.com.

Infatti, ciò permette anche ai turisti che sono desiderosi di poter scoprire in maniera diretta tanto le abitudini quanto i gusti del luogo che li ospitano, di vivere in prima persona tale sentimenti mangiando presso una casa privata. In virtù delle loro innate caratteristiche, non vi è dubbio che gli home restaurants possano essere identificati come l’attuale ultima frontiera del degustare specialità e ottimi piatti sia della tradizioni sia etnici, in un ambiente confortevole come quello delle mura domestiche.

Una formula, quindi, che da semplice esperimento si è evoluta fino a diventare una consuetudine per una sempre maggiore folta rappresentanza di persone che vogliono vivere i piacere della tavola senza spendere un capitale e che sono desiderosi di condividere tutto ciò con persone che non si conoscono affatto.

Non per nulla gli home restaurants sono divenuti anche nel nostro Paese un vero e proprio boom, un qualcosa in continua espansione. Che sia una cucina creativa, etnica o tradizionale, non vi è dubbio che gli home restaurants rappresentino una eccezionale occasione, oltre che una simpatica, piacevole e gradevole novità.

Social Eating, aggiungi un posto a tavola che c’è un amico in più

Possono essere numerosi i motivi per i quali ci si vuole associare al social eating, una originale formula che è divenuta una moda anche in Italia, così come sono numerosi i vari social network che acconsentono di farlo.

Fra i tanti che sono presenti sul web i più famosi risultano essere, ad esempio, Peoplecooks, Ploonge, Kitchen Party, Gnammo, Domogourmet e NewGusto, ognuno con delle differenti dimensioni e con delle diverse caratteristiche.

Come social eating sembra più dedito all’economia Peoplecooks, visto che è maggiormente orientato per gli studenti universitari che si trovano ad essere fuori sede. I pasti condivisi proposti da questo social network non dovrebbero costare oltre i sei euro tutto compreso.

Gnammo risulta più orientato a social eating organizzati con cene riservate a prodotti locali, a cene che prevedono come tema di base i cibi realizzati in casa.
Chi sembra avere tendenze più interculturali è il network New Gusto. Pare essere il portale ideale se si ha intenzione di organizzare social eating per turisti, ospitandoli a casa propria.

Il più mondano è Kitchen Party, mentre il network Ploonge offre spazio sia a chi vuole organizzare e partecipare a social eating e sia ad altri locali come associazioni e agriturismi. Anche se potrà sembrare strano, perfino il social eating presenta le sue regole fiscali, destinate appunto a tutti coloro i quali intendono organizzare dei pasti fra privati.

Senza entrare troppo nello specifico della materia fiscale, si ricorda solamente che il social eating è considerato, al momento, rientrate in quanto è previsto dall’articolo primo del Decreto del Presidente della Repubblica numero 633 del 1972 e da quanto è indicato dall’articolo numero 67 del Testo unico 917/86.

Quindi il social eating è escluso dall’applicazione dell’IVA come pure dalla fatturazione e non viene ad essere applicata neppure la ritenuta d’acconto. Pertanto, chi organizza un social eating è tenuto esclusivamente ad emettere una ricevuta riportante quanto ha dato come contributo l’ospite partecipante.

Tende da sole, La scelta migliore si può fare solo online

Il mercato delle tende da soletende-da-sole è sempre in fermento, ed è sempre in grado di poter proporre continuamente nuove e valide soluzioni. Ad esempio, in presenza di superfici di particolare ampiezza, i modelli di tende da sole elettriche possono rappresentare una perfetta soluzione.

Vi sono poi modelli di tende da sole motorizzate che sono anche dotate di un pratico telecomando per poter, quindi, azionare anche da lontano tanto l’apertura quanto la chiusura. Ma oltre che a poter scegliere una gamma davvero ampia di modelli di tende da sole per esterni, il mercato è anche in grado di offrire comode tende da sole a caduta, economiche tende da sole per balconi, come è pure possibile optare per pratiche tende da sole a bracci.

Certamente il mezzo più semplice per poter comparare le molteplici offerte tende da sole, è quello che ci viene proposto da internet. La navigazione sul web, acconsentirà, quindi, anche l’opportunità di poter trovare il costo tende da sole più basso e quindi quello economicamente più conveniente.

È anche da considerare che la possibilità di poter procedere all’acquisto delle tende da sole online, permette di poter visionare molti più modelli e avere perciò un quadro molto più ampio di quanto ci potrebbe essere offerto da un tradizionale negozio. Ma oltre alla sua specifica funzione e alle sue varie applicazioni, è anche da ricordare l’importanza dei tessuti tende da sole, che ci vengono ad essere proposti in molteplici colorazione e vari disegni.

Il tessuto tende da sole è stato progettato appositamente al fine di resistere alla azione di scoloritura da parte degli agenti atmosferici. Oltre a ciò, i motivi creati per la stoffa per tende da sole, ci consentono di poter dare anche quel tocco estetico in più ad ogni tipo di ambiente.

Quindi, ricapitolando, grazie alla comodità che ci è offerta dall’acquisto di tende da sole online, potremo avere la certezza di poter acquistare il nostro modello al costo più basso e questo proprio per il fatto che internet ci permette di vedere comodamente molti modelli.

Neo mamma? I tuoi timori scompaiono se c’è la puericultrice

Hai già pensato a farti assistere da una puericultrice, una persona esperta e quindi in grado di poterti fornire la serenità, la sicurezza, il supporto che una maternità merita di ricevere?

È importate che tu sappia per prima cosa che la puericultrice è una operatrice sanitaria, una figura professionale che è stata riconosciuta dal Ministero della Salute, quindi un soggetto che ti potrà essere particolarmente utile, e questo proprio sulla base delle sue conoscenze e sulla sua preparazione. Come neo mamma, hai necessità certamente di una persona preparata e valida che ti possa affiancare e che si possa anche occupare del tuo bambino in maniera consapevole e rilassata.

Inoltre, con la presenza della puericultrice, avrai anche l’opportunità di riprenderti, andando a riacquistare tutta la tua energia e la tua vita, per poter continuare quella che è giustamente considerata come l’avventura più bella della vita di una donna, cioè far crescere il proprio bambino.

Non per nulla la puericultrice, in qualità di operatore sanitario riconosciuto dal Ministero della Salute, ha titolarità, e quindi tutte le carte in regola, per potersi andare ad occupare di tutti i bambini che vanno in un range di età fra la nascita fino al compimento dei sei anni d’età. E questo non solo da un punto di vista sanitario, ma anche sotto quello di un corretto sviluppo ludico, psicologico e motorio del bambino stesso.

Ma oltre a tutto ciò, la puericultrice ti potrà fornire un professionale aiuto con il pediatra, potendo tenerlo informato e aggiornato sulle effettive condizioni sanitarie del tuo bambino. Grazie ad internet oggi non è difficile poter trovare una brava e preparata puericultrice. Infatti, sul web si possono trovare numerose agenzie online.

Dunque, grazie alla presenza di queste varie agenzie online sul web, potrai avere tutte le informazioni, oltre che ricevere un supporto tecnico amministrativo. In sostanza, con l’aiuto delle qualificate agenzie online che potrai trovare su internet, sarai certa di ottenere una puericultrice che ti potrà fornire tutto il supporto di cui hai necessità per poter affrontare in maniera serena il tuo nuovo ruolo di mamma.

In cerca di una colf? Ecco come comportarsi in caso di danni domestici

Nel caso di rottura di oggetti, il datore ha diritto di chiedere il risarcimento

Quando una collaboratrice vive 24 ore su 24 insieme alla famiglia che l’ha assunta, nello stesso alloggio, può capitare che per disattenzione o negligenza si danneggi o si rompa un oggetto. Se sei in cerca di una colf e vuoi essere sicuro di essere tutelato al 100% su qualsiasi danno casalingo durante lo svolgimento delle mansion da parte della badante, ti diamo una buona notizia: nel caso la badante che hai assunto rechi un danno più o meno grave alla tua abitazione, hai il diritto di richiedere un risarcimento che copra totalmente l’ammontare del danno alla collaboratrice domestica. Quindi la legge stabilisce che la colf è responsabile di qualsiasi danneggiamento di mobili, oggetti, utensili, elettrodomestici e quant’altro.

Il datore di lavoro dunque può chiedere il risarcimento dei danni e pretendere una somma di denaro che copra l’intero ammontare della rottura entro 5 anni. Nello specifico può accordarsi con la colf di trattenere il 10% della paga mensile, che è la percentuale di trattenuta massima consentita per legge.

Nel caso in cui, prima che il risarcimento sia scontato, la colf smetta di lavorare presso la famiglia, può essere trattenuta una cifra pari ad un quinto del TFR.

Se comunque il datore di lavoro non arriva a coprire l’intera somma che gli dovrebbe essere pagata dalla badante, egli può richiedere alla colf il saldo e procedere per vie legali.

Nel caso in cui, durante l’orario di lavoro, la collaboratrice domestica rechi danno a terzi, ad esempio facendo cadere dal balcone un oggetto che danneggia una vettura sottostante, il danno deve essere pagato dalla lavoratrice. Tuttavia la persona danneggiata può richiedere il risarcimento del danno al datore di lavoro, che poi dovrà rifarsi con la colf.

Una badante aiuta anche l’anziano a sentirsi meno solo

La figura e il ruolo della badante nelle famiglie degli italiani, sta assumendo sempre più una funzione insostituibile, al punto tale, che secondo alcuni studi realizzati, si calcola che nel nostro Paese entro il 2030 saranno oltre due milioni.
Le badanti sono divenute fondamentali, per i servizi che sono in grado di poter espletare sotto ogni punto di vista. Infatti, sono in possibilità di provvedere in maniera professionale alla cura e all’assistenza, come pure alla protezione degli anziani e di tutte quelle persone che, per svariate ragioni e motivi, non sono più autosufficienti.

Non per nulla la badante è divenuta una parte integrante di tante famiglie. Vi è stato un esponenziale aumento delle cosiddette vecchiaie difficili, senza contare poi che le persone colpite dall’Alzheimer sono circa 800mila in Italia, e di queste è curato in famiglia, in casa quasi il 90 per cento. Considerando poi che per questa malattia, attualmente, vi sono esclusivamente dei farmaci palliativi e quindi non esistono ancora efficaci e vere terapie, si comprende quante persone abbiano la necessità di venire assistite 24 ore su 24.

Chi non è più autosufficiente non può di certo essere lasciato da solo. La badante, anche grazie alla sua preparazione e alla sua umanità, potrà provvedere, fra i vari incarichi, anche a quei primari compiti come ad esempio il farlo mangiare, il lavarlo, ma anche aiutarlo nel disbrigo della sua vita quotidiana. Ragione per la quale la sola presenza di una badante impedisce anche che il soggetto non più autosufficiente si vada a spegnere e che il suo sguardo non sia più perduto nel vuoto.

Quindi la semplice e umana compagnia di una badante aiuta psicologicamente chi si trova in questa situazione, fornendogli un lampo di luce nel buio del dolore. Ecco perché sono divenute figure essenziali e centrali. Chi cerca una badante, oggi può anche contare sulla efficienza e affidabilità di varie agenzie online che si trovano su Internet.